Aprire una noce di cocco può rivelarsi un’impresa piuttosto ardua se non si hanno a disposizione gli strumenti o, soprattutto, le competenze necessarie. La polpa bianca al suo interno, gustosa e rinfrescante, è infatti ben custodita da un guscio estremamente resistente e difficile da scalfire. Nelle prossime righe scopriremo come aprire una noce di cocco senza coltello in pochissimo tempo, senza rischiare di farci male e senza ritrovarci con pezzi di cocco sparsi per tutta casa!

Che cos’è la noce di cocco e quali proprietà possiede?

Prima di passare alle tecniche da impiegare per aprire una noce di cocco senza farsi male, vale la pena soffermarci sulla storia e sulle proprietà di questo frutto. Il cocco è infatti il frutto della palma da cocco, pianta tipica dell’Indonesia che può arrivare anche a 35 metri di altezza. In più, si tratta di una pianta dalla vita lunghissima: alcune arrivano a vivere anche cento anni.

La polpa contenuta nella noce di cocco può essere consumata in diversi modi. Se ne ricava sia la famosa acqua di cocco (da gustare con una cannuccia direttamente dalla noce) che il latte di cocco e l’olio di cocco, da usare sia come alimento che come cosmetico per la bellezza di pelle e capelli.

Per quanto riguarda invece le proprietà del cocco, se ne conoscono quelle tonificanti, energetiche e ristoratrici dei sali minerali. Per questo motivo si tratta di un alimento molto consumato dagli sportivi dopo un intenso sforzo. In più, aiuta a regolarizzare i livelli di colesterolo nel sangue ed è ricco di antiossidanti.

Come aprire una noce di cocco senza coltello

Premesso che aprire una noce di cocco senza martello o altri attrezzi può risultare piuttosto pericoloso, in caso di bisogno esistono delle alternative. Per esempio, si può utilizzare un metodo che prevede unicamente l’impiego di una busta di plastica. Questa ovviamente deve essere molto resistente, robusta e spessa, quindi si sconsiglia l’utilizzo delle buste in materiale riciclabile in quanto potrebbero lacerarsi facilmente.

Aprire una noce di cocco senza attrezzi ma utilizzando solo una busta di plastica è molto semplice. Non dovrete fare altro che inserire la noce di cocco nella busta e cercare una superficie sufficientemente resistente. Può essere un pavimento o un muretto di pietra o cemento, possibilmente lontano da oggetti fragili. Dopodiché, si chiude la busta, la si afferra con entrambe le mani e si sbatte con forza sulla superficie. Con pochi colpi ben assestati la noce di cocco dovrebbe aprirsi. Lo svantaggio, ovviamente, è che tutto il succo andrà perso durante l’operazione.

In alternativa, se non si hanno a disposizione martelli o coltelli, si può usare un semplice cacciavite. Questo strumento dovrà essere impiegato per forare i tre cerchietti che si trovano sulla noce di cocco affinché tutta l’acqua contenuta al suo interno defluisca in un bicchiere. Quando il cocco è privo dell’acqua, si può procedere con il metodo della busta di plastica. In questo modo si potrà beneficiare sia dell’acqua di cocco, dissetante e rinfrescante, che della sua gustosa polpa.

Di Grey