Lo sciroppo di zucchero è un preparazione tanto semplice quanto versatile. Pronto in pochi minuti, può essere infatti utilizzato in diverse preparazioni dolci, ma anche in cocktail e altre bevande. Anche se in commercio se ne trovano moltissimi e di diversi gusti, realizzarlo in casa è così semplice e personalizzabile che non potrete più fare a meno.

Come usare lo sciroppo di zucchero?

Lo sciroppo di zucchero, come già accennato, è una preparazione base molto semplice e personalizzabile. Può essere utilizzato per dolcificare il caffè con una nota aromatica in più, ma anche per i vostri cocktail (alcolici e non).

Nelle torte, questo sciroppo è impiegato soprattutto in preparazioni che non prevedono la cottura in forno, come la cheesecake, ma anche per ottenere una consistenza più cremosa nel caso dei gelati e dei sorbetti.

Nei supermercati se ne trovano di diversi tipi e già aromatizzati. Leggendo l’elenco degli ingredienti, però, noteremo che spesso contengono una gran quantità di conservanti. Per questo motivo fare lo sciroppo di zucchero in casa è ritenuta l’opzione più consigliabile, in particolare se ne necessitiamo in piccole quantità e per un uso sporadico.

Sciroppo di zucchero: la ricetta per farlo in casa

Per preparare il nostro sciroppo di zucchero fatto in casa abbiamo bisogno solo di due ingredienti: acqua e zucchero! L’aspetto fondamentale che vi assicurerà di ottenere uno sciroppo di zucchero perfetto è rispettare le proporzioni.

Indipendentemente da quando sciroppo intendete realizzare, l’importante è che a 7 parti di acqua corrispondano sempre 3 parti di zucchero. Lo zucchero può essere sia quello bianco che quello di canna, ma è importante che non venga utilizzato quello a velo, altrimenti il composto assumerebbe tutt’altra consistenza.

La ricetta base prevede 700 ml di acqua per 300 grammi di zucchero. Se però avete bisogno di una minore quantità di sciroppo potete dimezzare le dosi e utilizzare 350 ml di acqua e 150 grammi di zucchero.

Il primo passo per fare lo sciroppo di zucchero consiste nel versare l’acqua fredda in un pentolino insieme allo zucchero. Mescolate bene e poi accendete il fuoco al minimo della potenza in modo che lo zucchero si sciolga completamente. Questa operazione generalmente richiede 2-3 minuti. È importante però che il fuoco non sia mai troppo alto, altrimenti il composto di acqua e zucchero si trasformerà in caramello.

Dopodiché, potete togliere lo sciroppo di zucchero così ottenuto dal fuoco e trasferirlo in una bottiglia di vetro con tappo ermetico finché non si sa freddato del tutto.

Come preparare lo sciroppo di zucchero aromatizzato

Alcune preparazioni possono richiedere o possono essere esaltate grazie all’utilizzo di uno sciroppo di zucchero aromatizzato. Le possibilità sono infinite e l’unico limite è la vostra fantasia. Vi basta infatti unire l’ingrediente che volete impiegare per aromatizzare lo sciroppo di zucchero direttamente nel pentolino insieme ai due ingredienti.

Per un aroma più forte, potete lasciarlo in infusione nella bottiglia per qualche ora dopo la preparazione. Si possono utilizzare foglioline di menta, stecche di cannella, bucce d’arancia, bucce di limone, semi di anice, pezzettini di radice di zenzero e così via.

Potete aromatizzare lo sciroppo di zucchero mettendo nel pentolino insieme all’acqua e allo zucchero l’ingrediente con cui volete aromatizzare per esempio u pezzo di buccia di arancia o di limone, una stecca di vaniglia, foglioline di menta ecc.

Di Grey