Stili di tatuaggi: l’old school

Uno degli stili che oggi va per la maggiore e piace tantissimo è l’old school. Vediamo subito di capire da dove è nato, che caratteristiche peculiari ha e quali sono i temi e i soggetti più rappresentati.

Come è nato

Il tatuaggio old school nasce tra i marinai. È il simbolo degli arruolati in marina e diventa nasce quello dei bassi fondi dato che al proto spesso c’erano prostitute e bische clandestine per giocare d’azzardo. Il maestro si chiama Sailor Jerry ed è stato lui a diffondere questo particolare stile.

Le caratteristiche

Oggi il tattoo old school non ha perso le sue caratteristiche peculiari che lo rendono iconico e subito riconoscibile. Il tattoo realizzati con questo stile hanno sempre un bordo nero o comune di un colore scuro. la maggior parte delle volte non restano in bianco e nero ma vengono colorati. L’uso del colore è molto primitivo: carico, piatto e senza sfumature. Ci sono però delle interpretazioni più moderne come la new school chiamata così proprio perché deriva direttamente da questo stile iconico. In generale, si può dire che tuti gli stili di tatuaggio occidentali derivano dalla old school.

I temi frequenti

Essendo uno stile nato tra i marinai, i temi più ricorrenti e frequenti sono legati alla tradizione marinaresca. Spesso si vedono rappresentati uccelli come le rondini, i corvi e gabbiani oppure le navi che sono il simbolo della libertà e della fedeltà. Altri elementi frequenti con sono il cuore e il pugnale che in base agli altri elementi presenti assumono dei significati diversi. Gli scheletri e in particolare il teschio è una rappresentazione tipica. Un tema frequente è il gioco con dadi, carte e altri elementi che rappresentano la disgrazia dell’uomo. Sirene e pin up sono anch’esse molto richieste.  Le sirene possano esser una polena di una nave e le pin up vestite a righe bianche e blu proprio come se fosse la divisa classica dei marinai.

Per avere più dettagli, vai su www.tatuaggimilano.com