Smaltimento dei rifiuti edili e calcinacci: importanti informazioni da conoscere per correte operazioni di conferimento

Tutti i calcinacci e i rifiuti edili che derivano dalle opere di demolizione e ristrutturazione, sia piccole che dell’intera casa, sono considerati dei rifiuti speciali e quindi vanno trattati in un certo modo. Solo le apposite discariche, le isole ecologiche e i centri di raccolta dei materiali sono autorizzati a ricevere tali rifiuti e poi trattarli nel modo più consono e corretto, evitando problemi di inquinamento. Dalla discarica apposita, i materiali possono esser infatti i vantaggi negli appositi impianti di trasformazione dove saranno riciclati o rigenerati.

Smaltimento presso l’isola ecologica del comune: solo in certi casi

Solo in alcuni Comuni e solo per una quantità minima di rifiuti edili si può fare da soli, cioè da singoli privati. andando in centri appositamente predisposti dall’amministrazione. Non è detto che in tutti i comuni di siano isole ecologiche per lo smaltimento dei calcinacci.

Parti naturali: smaltimento anche in giardino

Nel caso in cui, dalle opere di demolizioni derivino anche terra, rocce e pietre naturali al 100%, cioè senza parti estranee in plastica o simile, si può provvedere allo smaltimento in modo naturale, è infatti possibile mettere questi materiali in giardino e interrarli. Se il giardino non fosse presente, allora si conferiscono in discarica.

Rifiuti edili e calcinacci: potenzialmente pericolosi

Invece, tutti i rifiuti inerti che provengono ad un cantiere edile, richiedono un trattamento specifico. Parti come muri, solai, pavimenti, piastrelle, sottofondi, finiture, solai etc. sono esempi di tali rifiuti. Tale esigenza nasce anche dal fatto che è facile che alcune di queste parti contengano sostanze tossiche, basti pensare all’amianto che si trova ancora in ostruzioni antecedenti gli anni 90.

L’iscrizione all’albo

In ogni caso, chi si occupa dello smaltimento dei calcinacci e dei rifiuti provenienti da opere di demolizione deve per forza esser iscritto all’Albo Nazionale dei Gestori Ambientali, altrimenti significa che non è un soggetto autorizzato per tali operazioni.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.smaltimentocalcinacciroma.it