L’economia e il turismo nel comune di Predaia in val di Non.

I 5 comuni di Coredo, Smarano, Taio, Vervò e Tres, a pratire dal 1° gennaio 2015,  sono stati uniti nel nuovo comune di Predaia con una popolazione di 6 mila abitanti. Il comune sorge in una valle bellissima, dove l’economia è sostenuta principalmente dal turismo ma anche dall’agricoltura, dall’artigianato e dalle attività collegate.

Il turismo.

Il territorio del comune di Predaia ha un grandissimo potenziale soprattutto per gli operatori turistici e non solo.  Sono, infatti, davvero molte le attrattive tra le quali la località “le Plaze” al lago di S. Giustina, i due laghi di Coredo, l’altipiano di Predaia con le caratteristiche malghe, i molti percorsi escursionistici, ciclopedonali e l’impianto sciistico. Tutto questo consente alla valle di avere un grande afflusso di turisti sia di inverno che in estate. La natura è un punto di forte attrattiva che conta anche molti rifugi, alberghi, ristoranti tipici, e hotel, dove c’è un’ottima accoglienza. L’offerta turistica del territorio è molto ricca e ampia per tutti: per chi ama la pace e la tranquillità, per chi preferisce gli sport, per chi è interessato all’enogastronomia, per chi è alla ricerca di itinerari storico – culturali. I gruppi di amici, le famiglie e le coppie trovano nel comune di Predaia in Val di Non il luogo perfetto per una vacanza o anche per un weekend. Gli operatori turistici, possono contare anche su un importante patrimonio artistico grazie all’eremo di S. Romedio e alle numerose chiese delle frazioni di Predaia.

Il coordinamento.

Il Coordinamento Operatori Economici riunisce tutti gli operatori turistici, agricoltori, industriali, commercianti e liberi professionisti del comune di Predaia per essere un organo rappresentativo di queste categorie che intendono sostenere lo sviluppo economico della valle. Il comune e il coordinamento hanno indetto un bando per promuovere la formazione di idee che hanno come oggetto lo sviluppo di una nuova attività imprenditoriale sul territorio nei settori del turismo rurale, delle produzioni agroalimentari, di natura e ambiente, degli sport escursionistici e di arte e cultura.

Per saperne di più: www.coordinamentopredaia.com .