Alcuni consigli per scegliere le cartine per la stampante

So bene che non è facile scegliere le cartucce per la stampante, qualsiasi sia la marca che hai acquistato. Oggi parlo si di inchiostri per ricaricare cartucce Epson ma più in generale sulle possibilità di scelta che avete.

Se usate spesso la stampante vi occorre un inchiostro di qualità perché altrimenti rischiate di ritrovarvi con lavori poco definiti e di una qualità bassa. La prima scelta dovete farla tra le cartucce compatibili e le cartucce originali.

Le cartucce consumabili per esempio possono avere prezzi diversi tra loro e i motivi sono molti, non solo la qualità dell’inchiostro ma per esempio anche gli investimenti fatti in pubblicità incidono sul costo, così come il marchio.

Cartuccia rigenerata o cartuccia compatibile?

E’ una differenza che dovete comprendere, soprattutto se non siete pratici di cartucce e rischiate quindi di sbagliare nella scelta ma soprattutto nel giudizio, pensando che una cartuccia vale l’altra. Oggi muoversi nel mondo delle stampanti non è facile a causa dell’incredibile scelta che c’è, però basta comprenderne giusto le basi per iniziare a comprendere meglio il tutto.

Voglio procedere con consigli a pillole:

Il primo che vi do è quello di non cercare il risparmio a tutti i costi per un semplice motivo. Rischiate di non acquistare cartucce buone e di conseguenza che siano inutilizzabili, durino meno o peggio ancora rovinino la vostra stampante.  Ricordatevi che pagate sempre la qualità. Certo spendere meno non è impossibile, anzi, è possibilissimo, e tra poco vi spiego perché.

Potete ottenere dei grandi vantaggi dalla cartuccia rigenerata. Si perché in pratica quando acquistare una cartuccia consumabile originale potete farla ricaricare dal vostro tecnico di fiducia con del nuovo inchiostro. L’inchiostro certo deve essere di buona qualità, ma comunque spendete meno rispetto alle cartucce che non potete più ricaricare.

Una cartuccia rigenerabile è originale, perciò vedete bene che non può rovinare la stampante. Inoltre le rigenerabili durano di più. Perché? Questo accade perché quando ne comprate una nuova difficilmente è completamente piena, spesso anzi è solo a metà. Quando la fate ricaricare d’inchiostro invece ecco la riempiono completamente. Il risultato è che una cartuccia rigenerabile dura quasi il doppio!

La cartuccia compatibile ha il suo fascino. Però dovete fare attenzione perché anche qui l’imbroglio è dietro l’angolo. Se è il prezzo è davvero molto basso può significare che state per comprare qualcosa di scarsa qualità. Magari non vi offre buone stampe, oppure dopo poco tempo non funziona più o peggio rovina la stampante. Cercate perciò sempre quelle di buona qualità, a un prezzo un po’ superiore ma che vi lascia comunque una certa garanzia.

L’ultimo consiglio che vi voglio dare è quello di affidarvi sempre e soltanto a dei rivenditori seri e affidabili in questo modo siete sicuri di poter acquistare inchiostri per ricaricare le cartucce di buona qualità e potete anche contare su un consiglio sempre disponibile in caso di dubbi, problemi o anche solo curiosità.